Consiglio Regionale. Le delibere

08 Novembre 2018

Le delibere approvate dal Consiglio Regionale nella seduta dello scorso 30 ottobre. Approvate le tasse gara 2019. I tricolori dei 10km di corsa su strada a Canelli (AT) l'8 settembre 2019.


 

Lo scorso martedì 30 ottobre si è tenuta una nuova seduta del Consiglio Regionale FIDAL Piemonte nel corso del quale si è proceduto all’approvazione del bilancio preventivo 2019.

Approvate anche le tasse manifestazioni che registrano un aumento dovuto, per quanto riguarda le gare di cross e pista, alla durata dell’evento stesso e al relativo impegno lavorativo dei giudici gara.

In merito al trasferimento degli atleti in regione, la quota dovuta per diritti di segreteria passa a 30,00 €; a costo zero invece il trasferimento da società sciolte o non riaffiliate (previa però documentazione inerente lo scioglimento della società o la mancata riaffiliazione alla Federazione).

Il Consiglio Regionale ha inoltre deliberato di affidare alla società AT003 ASD Brancaleone Asti l’organizzazione del Campionato Italiano individuale dei 10km di corsa su strada; la manifestazione si svolgerà dunque a Canelli (AT) l’8 settembre 2019, data individuata dal calendario nazionale.

Tra gli altri argomenti in discussione all’ordine del giorno l’approvazione dei calendari e regolamenti indoor e lanci invernali. Per quanto riguarda il cross, sono stati deliberati gli abbinamenti delle prove istituzionali che verranno pubblicati e ufficializzati non appena tutte le società interessate confermeranno l’accettazione.

Approvata infine l’assegnazione di borse di studio del valore di 1.200,00 € per i cinque atleti piemontesi delle categorie giovanili che hanno svolto attività internazionale: Pietro Arese (SAFAtletica Piemonte) e Elisa Palmero (Atl. Pinerolo) azzurri ai mondiali juniores; Rebecca Menchini (Atl. Stronese Nuova Nord-Affari) e Veronica Crida (UGB), azzurre agli Europei Allievi; Davide Favro (Atl. Canavesana) azzurro agli Europei Allievi e ai Giochi Olimpici Giovanili. La borsa di studio sarà assegnata alle società di appartenenza degli atleti (non agli atleti stessi) con la clausola però che gli atleti restino tesserati in regione.

DELIBERE CONSIGLIO REGIONALE FIDAL PIEMONTE

MODULISTICA GESTIONE ASSOCIATI 2019



Condividi con
Seguici su: