Nicola Siracusa è il nuovo presidente regionale

17 Giugno 2017

Nicola Siracusa è il nuovo presidente del Comitato Regionale della FIDAL Sicilia; lo storico dirigente e tecnico del Cus Palermo è stato eletto nel corso dell’assemblea elettiva, che si è tenuta questo pomeriggio presso il complesso di Torre Normanna a Trabia.

Siracusa viene così a coprire la poltrona rimasta vacante dal marzo scorso quando l’appena eletto (è durata solo quattro mesi la sua avventura) Paolo Gozzo diede le sue irrevocabili dimissioni. Da allora le redini erano passate nelle mani   del colonnello Vincenzo Parrinello vice presidente della Fidal, nominato commissario e che oggi ha presieduto l’assemblea coadiuvato  da Davide Bandieramonte (già vice presidente della Fidal Sicilia) e Nunzio Scolaro presidente del comitato provinciale della Fidal Messina. 

Nicola Siracusa ha ottenuto 2326 voti pari al 56,55% delle preferenze, contro i 1787 ricevuti dall’altro candidato Salvatore Gebbia, per lui il 43,45% delle preferenze. Alto il numero di voti 4113 messi in campo contro i 4178 di base. Una percentuale bulgara di quasi il 99 per cento. 149 le società siciliane, presenti con loro dirigenti o per delega, andate al voto. 

Il primo passo – ha affermato Nicola Siracusa pochi istanti dopo la sua proclamazione – sarà quello di ricompattare le due anime che sono venute fuori da queste elezioni. Da domani si deve lavorare tutti insieme e per un solo obiettivo, fare ripartire l’atletica in Sicilia. Basta divisioni e fazioni – ha ribadito Siracusa – nessuno sarà lasciato fuori, tutti saranno coinvolti”.

Sarà fondamentale sin da subito promuovere l’atletica a 360° dai più piccoli ai più grandi…è un grande impegno ma dobbiamo riuscirci senza se e senza ma.”

In apertura di assemblea, il terzo candidato Nicola Torregrossa, aveva fatto un passo indietro, ritirandosi dalla “competizione elettorale”.

Proclamato il presidente si è passati alla votazione dei dodici consiglieri, che sono risultati: Giancarlo La Greca (2443 voti), Gabriele Rinaldi (2090), Giuseppe Di Natale (2076), Luigi Bentivegna (2029), Marcello Giaccone (2015),  Giuseppe Locandro (1889), Ignazio Gagliardi (1863), Enrico Pafumi (1713), Massimo Bianca (1516), Giuseppe Giordano (1489), Cinzia Sonsogno (1476), Maurizio Roccasalva (1451). Prima dei non eletti Giovanna Priano con 1337. Cinque dodicesimi del consiglio regionale precedente sono delle new entry, rispetto al precedente.

Seguono gli altri non eletti: Alessandro Giambra (1297), Alberto Iemmolo (1138), Vito Riolo (918), Daniele Tagnese (918), Antonio Siracusa (792), Salvatore Pisana (633), Santi Rando (275) e Carlo Adamo (181).

Ad inizio lavori, dopo gli interventi di rito, spazio anche ai riconoscimenti. Il vice presidente della Fidal Parrinello ha consegnato la medaglia di bronzo al valore atletico a Filippo Randazzo (Fiamme Gialle). L’atleta di San Cono, allenato da Carmelo Giarrizzo, stabilmente nel giro della nazionale ha quest’anno saltato la misura di 8.01 agli assoluti indoor di Ancona e adesso sta rientrando dopo un fastidioso infortunio che lo ha momentaneamente tenuto lontano dalle pedane.

Quercia di II grado per merito atletico, a quanti hanno saputo distinguersi nella loro azione a favore dell’atletica leggera, al professore Pino Clemente, in questo caso non essendo presente Clemente (non certo per sua volontà) il premio non è stato fisicamente consegnato.

Fonte: siciliarunning.it


Il nuovo Consiglio Regionale insieme al presidente


Condividi con
Seguici su:

Pagine correlate