Strada: risultati del weekend di corsa

03 Maggio 2021

Palamini vince la Trieste Half Marathon, mezze anche a Vigevano e in Alto Adige, D’Onofrio conquista la 10 km di San Marino. Tutti i vincitori del fine settimana.

 

Nell’edizione numero 25 della Trieste Half Marathon è il bergamasco Michele Palamini a festeggiare il successo. Per il 29enne del Gruppo Alpinistico Vertovese, già azzurro di maratona, un crono finale di 1h04:37 e quattro secondi di vantaggio nei confronti del favorito della vigilia Said El Otmani (Esercito), alle sue spalle in 1h04:41. Sul podio anche il marocchino Hicham Boufars (International Security Service, 1h04:55) sotto una pioggia presente sin dalle prime battute che si è fatta sottile nella parte centrale della gara. Tra gli altri italiani chiude sesto Abdoullah Bamoussa (Atl. Brugnera Friulintagli, 1h05:47) seguito da Giovanni Grano (Nuova Atl. Isernia), settimo in 1h06:08. Al femminile la burundese Francine Niyomukunzi (Atl. Castello) con 1h13:55 precede l’etiope Addisalem Belay Tegegn (Atl. Saluzzo, 1h14:00), più staccata la ruandese Adeline Musabyeyezu (Atl. Dolomiti Belluno, 1h14:51) mentre arriva settima Lorenza Beccaria (Atl. Saluzzo, 1h16:15). In tutto 1500 iscritti suddivisi in “onde” da 80 atleti, con start ogni tre minuti, sul percorso lungo la strada costiera, con lo spettacolare arrivo con vista sul Castello di Miramare. [RISULTATI]

Per il ritorno della Scarpadoro la vittoria va a Elena Romagnolo nella prova femminile della Stravigevano di 10,2 chilometri, ultima figlia di questa manifestazione che conta 41 anni di storia. La primatista italiana dei 3000 siepi, portacolori del Cus Pro Patria Milano, con 37:06 riesce a imporsi davanti a Ilaria Zaccagni (Atl. Casone Noceto, 39:05) e Ana Nanu (Atl. Rimini Nord Santarcangelo, 40:11). La gara maschile premia Ademe Cuneo, in difficoltà nella parte iniziale sui saliscendi che portano al Castello prima di riprendere gli avversari e staccarli in 33:08. Il talento vigevanese dell’Atletica Cento Torri Pavia, al rientro dopo un periodo di inattività a causa di una tendinite al ginocchio sinistro, supera Andrea Albanesi (Freezone, 33:18) e il compagno di squadra Riccardo Saletta (33:26). La 14esima Scarpadoro Half Marathon vede l’affermazione di Giovanni Vanini (Cardatletica, 1h09:54) su Davide Perego (Falchi Lecco, 1h11:11) e Massimiliano Milani (Atl. San Marco Us Acli, 1h11:25) a Vigevano (Pavia). In campo femminile ha una marcia in più Iris Baretto (Trionfo Ligure) in 1h21:36, con Karin Angotti (Gp Garlaschese, 1h25:53) che stavolta deve accontentarsi del secondo posto, invece è terza Laura Brenna (Aries Como Athletic Team, 1h27:53). [RISULTATI]

Una grande classica di primavera in Alto Adige, la 27esima Half Marathon Merano-Lagundo in cui hanno primeggiato Michael Hofer (Deutschnofen, 1h07:27) e Arianna Lutteri (Team Km Sport, 1h23:27).

Secondo posto al debutto in mezza maratona per Hannes Perkmann (Sarntal Raiffeisen, 1h08:00) che si era portato al comando dopo 9 chilometri davanti a Markus Ploner (Sterzing Volksbank), poi terzo in 1h08:13. Quando dopo 17,5 km per la seconda volta gli atleti hanno iniziato a salire verso Lagundo ha sferrato l’attacco decisivo il vincitore, 25enne di Nova Ponente. La trentina che vive a Verona, in testa dall’inizio alla fine, ha battuto Claudia Andrighettoni (Us Quercia Trentingrana, 1h26:07) e la svizzera Nicole Dürst (1h27:09). Prevista anche una distanza più breve e sui 12,5 km della Fitness Run è stato il triatleta Matthias Steinwandter (Sterzing Volksbank, 41:13) ad avere la meglio in riva al Passirio, con Samuel Demetz (Sportclub Merano, 43:27) e Alex Rodigari (Us Carisolo, 43:50) a completare il podio. Doppietta dello Sportclub Merano al femminile con Martina Falchetti (51:46) e Veronika Hölzl (54:56), terza Francesca Rovelli (57:27). [RISULTATI]

Al via in Piemonte la stagione della corsa in montagna con la 20esima edizione dei Sentieri Cervaschesi. L’azzurro Martin Dematteis (Sportification) si aggiudica la prova maschile seguito da Giovanni Quaglia (Pod. Valle Varaita) e Andrea Rostan (Atl. Saluzzo), quarto il gemello Bernard Dematteis (Sportification). Dominio al femminile delle sorelle Ghelfi, con Francesca davanti a Erica sul traguardo di Cervasca (Cuneo). Le portacolori della Podistica Valle Varaita precedono le atlete di casa Eufemia Magro e Elisa Almondo, entrambe della Dragonero. [RISULTATI]

Nei 10 chilometri della The Space Ten San Marino, sui saliscendi nell’area naturalistica di Gualdicciolo, trionfa l’azzurro Daniele D’Onofrio (Fiamme Oro, 31:08) che mette in fila Nicholas De Nicolò (Dinamo Sport, 31:23) e Giacomo Pensalfini (Edera Atl. Forlì, 31:32). Prima delle donne Simona Santini (Atl. Amatori Osimo, 36:51) con oltre due minuti di vantaggio su Caterina Mangolini (Atl. Estense) e Chiara Giachi (Atletica 2005).

Prima edizione della SanMa Run, a San Maurizio d’Opaglio (Novara): un trail di 18 chilometri vinto da Manuel Molteni (Gs Villa Guardia) che ha preceduto Federico Pisani (Gam Whirlpool) e Mauro Bernardini (Sport Project Vco). In campo femminile successo di Elena Platini (Luciani Sport Team) davanti a Gloria Benatti (Cus Insubria Varese Como) e Federica Cerutti (Sport Project Vco).

SEGUICI SU: Instagram @atleticaitaliana | Twitter @atleticaitalia | Facebook www.facebook.com/fidal.it



Condividi con
Seguici su: